• metaversalista

NEL NOME DELLA MADRE

LA MOTIVAZIONE DELLA CORTE COSTITUZIONALE SUL DOPPIO COGNOME AI FIGLI

Sono state depositate le motivazioni che hanno portato la Corte a dichiarare illegittimo l’art. 262, comma primo, del Codice Civile nella parte in cui prevede che il figlio, riconosciuto da entrambe i genitori, assume il cognome del padre, anziché quello di entrambi.

In un comunicato emesso dall’ufficio stampa della Corte si afferma che l’automatica attribuzione del solo cognome paterno “si traduce nell’invisibilità della madre” ed è il segno di una diseguaglianza fra i genitori, che “si riverbera e si imprime sull’identità del figlio”, comportando ciò la violazione degli articoli 2, 3 e 117, primo comma, della Costituzione, illegittimità costituzionale estesa anche al figlio adottato.

La notizia su www.metaversalista.it


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti