top of page
  • Immagine del redattoremetaversalista

QUELLO CHE CIARAN CI HA RACCONTATO

L'editoriale del direttore sulla tempesta perfetta che ha colpito il nostro paese.

Ecco quanto ha scritto sulla prima pagina de Il Metaversalista:

"In Europa si è formata nei giorni scorsi una tempesta perfetta, chiamata Ciaran, che dal nord è scesa fino al nostro paese. Guardando le immagini trasmesse dal satellite Copernicus è ben chiara la portata di un simile evento ma sorge spontanea una amara considerazione: come mai i danni maggiori e le vittime si sono registrate solo in Italia e non dove il fenomeno è nato? E' stato detto che in piccole parti del nostro territorio, principalmente in alcune zone della Toscana, si è scatenato l'inferno ed è piovuto in poche ore l'equivalente di quanta ne viene registrata in un mese. Certo, si tratta di eventi straordinari ma l'uomo, quello stesso che ha modificato nel tempo il proprio habitat per le proprie esigenze sia lavorative che di vita, è lo stesso uomo ha smarrito la cura e la manutenzione di quell'ambiente che adesso, proprio a causa dei cambiamenti climatici, presenta il conto. Forse non sarà sufficiente pulire i tombini, i fossi delle strade, i letti dei fiumi, forse non sarà sufficiente predisporre argini più forti, sistemi di scolo ma certo non si può dire che sia mancato il tempo di una programmazione, pensando anche che proveniamo, negli stessi territori, a mesi e mesi di siccità e che esiste la tecnologia giusta per affrontare anche simili eventi estremi. Ecco allora che questa tragica tempesta che ha colpito così duramente anche negli affetti più cari di tanti cittadini deve servire come ennesima lezione che difronte a certe situazioni non ci si può rassegnare all'eccezionalità ma si deve prevenire, si deve prevedere e ci si deve preparare, perché non sarà l'ultima tempesta.

FABRIZIO GIANNINI"






2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page