top of page
  • Immagine del redattoremetaversalista

UN TIRO "MANCINI"

L'editoriale del direttore de Il Metaversalista sulle dimissioni del commissario tecnico della nazionale di calcio, Roberto Mancini

"Le improvvise ed inaspettate dimissioni del Ct della nazionale, Roberto Mancini, comunicate a mezzo Pec alla Federazione Calcio da un'isola greca nella quale si trova in vacanza, rappresentano la triste e malinconica parabola di un uomo capace di far vincere gli europei e nello stesso tempo a non qualificare la squadra azzurra ai mondiali di calcio. Certo il finale si potrebbe definire un tiro "Mancini", proprio a ridosso delle qualificazioni per il prossimo europeo, adesso che avrebbe potuto riscattarsi e chiudere in bellezza la sua carriera da allenatore della nazionale. Sarebbe però riduttivo ed ingiusto pensare che la decisione sia maturata per l'offerta milionaria fatta dagli arabi perché alleni la nazionale dell'Arabia Saudita, e magari questo diventerà anche un fatto reale, ma sicuramente c'è qualcosa di più. Sicuramente è il risultato di un malessere che è nato e cresciuto nel tempo e che si è accentuato dalla scomparsa del suo amico e stretto collaboratore Vialli. Da allora qualcosa nell'uomo Mancini è cambiato, si è incrinato, rotto, ed il tempo ha fatto il resto. Quando un allenatore perde gli stimoli in un progetto, allora meglio lasciare che trascinare anche la squadra nei meandri imprevedibili di una simile situazione. Auguri "Mancio", qualunque sia il futuro che hai deciso di percorrere.

Fabrizio Giannini"



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page