L'AGLIO FA BENE ALLA SALUTE

E' una delle colture più conosciute ed antiche ed i suoi effetti benefici sulla salute sono infiniti, e per ben 8 motivi. Ecco quali.

Nell’immaginario folcloristico l'aglio tiene lontani i vampiri ma, oltre a queste fantasie, la realtà ha dimostrato che esso possiede alcuni seri benefici per la salute. Secondo il Journal of Nutrition, gli atleti olimpici dell'antica Grecia usavano l'aglio come uno dei primi rimedi naturali per migliorare le loro prestazioni. Nel corso della storia ha anche guadagnato tutta una serie i soprannomi quali, tra gli altri  "antibiotico naturale" e "Viagra vegetale". Oggi l'aglio è disponibile ovunque e gli studi sui suoi benefici per la salute sono infiniti. Vediamo quali sono. Innanzitutto molti studi hanno dimostrato i benefici antinfiammatori e antimicrobici dell'aglio, come ricerche promettenti indicano che potrebbe aiutare nella prevenzione e nella gestione di alcuni tipi di cancro. Inoltre, accanto ai benefici per  una migliore salute dell'intestino, migliorano la salute cardiovascolare.
Ecco gli 8 motivi per credere nelle peculiarità dell’aglio:

1. Può avere effetti antivirali
Il merito è dell’allicina, un composto di zolfo che viene rilasciato quando l'aglio viene tagliato, schiacciato o masticato. Uno studio recente suggerisce che l'aglio può rafforzare il sistema immunitario del corpo per affrontare meglio le infezioni virali.

2. Può ridurre la pressione sanguigna e il colesterolo
Recenti studi hanno dimostrato la capacità di ridurre la pressione sanguigna e il colesterolo nei pazienti con e senza ipertensione.

3. Può migliorare la salute dell'intestino
L'aglio contiene la fibra inulina, un prebiotico noto per potenziare i batteri intestinali buoni.

4. Può avere proprietà antitumorali
I rapporti dell'American Institute for Cancer Research mostrano che mangiare frequentemente aglio può ridurre il rischio di alcuni tumori come il cancro del colon-retto, aiutando con la riparazione del DNA, rallentando la crescita delle cellule tumorali e diminuendo l'infiammazione.

5. Può contribuire alla longevità
Uno studio recente che ha esaminato più di 27.000 individui in Cina, ha scoperto che il consumo regolare di aglio era associato a un ridotto rischio di morte associato a qualunque  causa. Lo studio ha prodotto risultati statisticamente significativi che hanno mostrato che mangiare aglio potrebbe allungare la vita anche di sei mesi.

6. Può avere benefici anti-infiammatori
Uno studio che ha esaminato donne con artrite reumatoide Recenti studi su donne con artrite reumatoide e la Arthritis Foundation raccomandano di consumare l'aglio per i suoi composti antiossidanti e antinfiammatori.

7. Può aiutare a migliorare la salute delle ossa
Uno studio in Iran che ha coinvolto l'estratto di aglio ha esaminato le donne in post-menopausa con osteoporosi. I risultati dello studio hanno indicato che gli integratori di aglio somministrati per via orale potrebbero facilitare l'assorbimento del calcio che può portare a ossa più forti.

8. Può migliorare la funzione cognitiva
Studi sugli animali hanno recentemente dimostrato che il consumo di estratto di aglio invecchiato potrebbe svolgere un ruolo positivo nel prevenire il declino delle funzioni di apprendimento e memoria cognitiva associate al morbo di Alzheimer.

L'allicina, la molecola attiva dell'aglio, contiene molti possibili benefici per la salute e proprietà antibatteriche e viene rilasciata tritando o schiacciando l'aglio. Gli studi hanno dimostrato che questo composto attivo può essere distrutto dal calore, quindi consumare aglio crudo è il modo migliore per ottenere tutti i benefici.
Il consiglio è di tritarlo o schiacciarlo e lasciarlo riposare per circa dieci minuti prima di aggiungerlo al cibo o cucinarlo. Il motivo sta nel dare all'enzima alliinasi il tempo di svilupparsi completamente e produrre il composto attivo allicina".

Ma attenzione anche agli effetti collaterali dell’aglio.
Oltre a causare l'alitosi, l'aglio può contribuire al gas e al gonfiore in alcune persone. Inoltre dovrebbe essere usato con prudenza nelle persone che utilizzano anticoagulanti, come il Coumadin, poiché l'aglio può interferire con alcuni farmaci che servono appunto per fluidificare il sangue.
E comunque, in generale, il consiglio è quello di non abusarne nell’utilizzo, la moderazione rimane infatti la prima regola per una buona salute.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • LinkedIn
aglio