Stationary photo

Le Rubriche

Economia - Tech - Scienze - Salute  - Life - Motori

NON SOLO ZUCCHERO
Sono tanti i dolcificanti da poter utilizzare in sostituzione di quello bianco o di canna. Vediamo quali e perché. 


Lo zucchero bianco, prodotto rimuovendo la melassa dallo zucchero grezzo e lo zucchero di canna, prodotto aggiungendo la melassa allo zucchero bianco stesso, sono ingredienti base nei prodotti da forno, dai semplici biscotti alle torte elaborate. Ma esistono molte alternative più naturali e meno elaborate da poter utilizzare come dolcificanti.
Vediamo quali sono i migliori dolcificanti non raffinati con cui cuocere ed i consigli degli esperti del settore:

Sciroppo d'acero
Lo sciroppo d'acero offre un delizioso sapore di caramello che lo rende ideale per prelibatezze autunnali come pane alla zucca o muffin di farina d'avena. Per usarlo in cottura, il rapporto è 3/4 di tazza di sciroppo d'acero per 1 tazza di zucchero bianco o di canna. Essendo considerato un liquido, nella ricetta occorrerà ridurre anche gli altri liquidi presenti quali acqua o latte.

Nettare di agave
Grazie al suo gusto neutro, il nettare di agave è adatto per addolcire ricette senza infondere aromi aggiuntivi. In questo caso il rapporto è di 2/3 di tazza di nettare di agave per ogni tazza di zucchero bianco o di canna. Va anche considerato che l'agave dorerà i prodotti da forno più velocemente di altri dolcificanti, quindi occorrerà ridurre leggermente la temperatura del forno prolungando il tempo di cottura.

Sciroppo Di Riso Integrale
Lo sciroppo di riso integrale è in genere meno dolce di altri sostituti dello zucchero, quindi ne dovrà essere usato un pò di più. Il rapporto è di 1 tazza e 1/4 di sciroppo di riso integrale per ogni tazza di zucchero bianco o di canna richiesto nella ricetta. È anche un valido sostituto vegano del miele, anche se renderà la ricetta leggermente più croccante del solito e, quindi, funzionare meglio per i dolci che dovrebbero essere croccanti come le barrette di cereali.

Miele
A seconda del tipo, il miele può infondere ai prodotti da forno una dolcezza fruttata, floreale  o di nocciola. Per usarlo, ci sarà bisogno di 2/3 di tazza di miele per ogni tazza di zucchero bianco o di canna. Ma, attenzione:  il miele è piuttosto appiccicoso e quindi va ridotto il liquido nella ricetta per bilanciare la consistenza densa o, in alternativa, aggiungere qualche altro cucchiaio di farina o anche aggiungere mezzo cucchiaino di lievito per aumentarne la leggerezza.

Zucchero di datteri e sciroppo di datteri
Lo zucchero di datteri è leggermente più dolce dello zucchero raffinato. Quindi, mentre si può utilizzare con un rapporto 1 ad 1. Per le sue caratteristiche, lo zucchero di dattero assorbe anche l'umidità e può seccare i prodotti da forno, quindi si rende necessario aggiungere un pò più di liquido alla ricetta.
In entrambi gli scenari, i dolcificanti a base di datteri aggiungeranno un intenso sapore di frutta secca e un colore scuro ai prodotti da forno, quindi consigliabile utilizzarli in ricette con spezie o cioccolato.

Zucchero Di Cocco
Anche in questo caso il rapporto è di una tazza di zucchero di cocco ogni tazza di zucchero tradizionale. I granuli di zucchero di cocco possono essere alquanto friabili, quindi è meglio macinare la quantità necessaria in un frullatore o in un robot da cucina.

Melassa
Rappresenta l’ingrediente chiave nelle ricette di pan di zenzero, la melassa è nota per il suo sapore caldo e affumicato. Utilizzare 1 tazza di melassa per 1 tazza di zucchero raffinato e, ancora una volta, va regolata la ricetta per adattarla al liquido, aggiungendo 1 cucchiaio in più di farina per ogni  quarto di tazza di melassa.

 

L'AGLIO FA BENE ALLA SALUTE
E' una delle colture più conosciute ed antiche ed i suoi effetti benefici sulla salute sono infiniti, e per ben 8 motivi. Ecco quali.

Clicca per leggere

  LA RIVINCITA DEL                     TRIFOGLIO 
Da erbaccia a prato perenne. La riscoperta delle foglie di trifoglio per arredare un giardino. Ecco perché sempre più persone apprezzano questo tappeto verde.

Clicca per leggere